Progetto esecutivo architettonico degli allestimenti e direzione artistica architettonica.

Gli interventi di recupero funzionale e architettonico e di ripristino del patrimonio storico ed artistico hanno preservato l’impianto originario, le dimensioni del palco, della platea e della galleria; tradizione e innovazione si coniugano nella nuova declinazione formale dello spazio, mantenuto sempre su due livelli; in galleria alcune raffigurazioni originali dei primi del Novecento richiamano la filosofia educativa virtus, ars, labor; la scenografia complessiva ricerca continuamente il dettaglio attraverso l’utilizzo di velluti francesi, tappezzerie stampate e le colonne bronzo-oro decorate da scenografi professionisti.

Arturo Brachetti, il Maestro internazionale del quick-change, in questo luogo ha la sua “casa artistica”.